Crea sito

Progetti

Il laboratorio di fitogeografia è impegnato in alcuni progetti esterni:

  • Il progetto “MONITO-RARE” ha lo scopo di mettere a punto il piano di monitoraggio delle specie animali e vegetali e degli habitat presenti negli allegati della Direttiva 92/43 CE (Direttiva Habitat) presenti nelle ZSC, ed è frutto di un Accordo di Ricerca fra Regione Toscana e Università di Firenze, Pisa e Siena. Lo studio, coordinato da Bruno Foggi dell’Università di Firenze, prevede per il primo anno la messa a punto del piano di monitoraggio e la sua sperimentazione su alcuni obbiettivi scelti all’interno di quelli presenti negli allegati della Direttiva habitat e su alcune ZSC.

 

  • restoIl progetto Europeo – RESTO CON LIFE “Island conservation in Tuscany, restoring habitat not only for birds” – è un progetto Life Natura cofinanziato dalla Commissione Europea. Il progetto prevede la cooperazione di quattro partner: Il Parco Nazionale Arcipelago Toscano, beneficiario coordinatore, l’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, il Dipartimento di Biologia dell’Università di Firenze e l’Ufficio Territoriale per la Biodiversità del Corpo Forestale dello Stato. Il progetto è finalizzato al miglioramento  delllo stato di conservazione di habitat e specie rare, animali e vegetali, presso le Isole di Pianosa, Elba, Montecristo e Giannutri. SITO UFFICIALE DEL PROGETTO

 

  •  Il progetto G.I.F.T.  – Geographical Information on the Flora of Tusclogosymbolany – rappresenta un’iniziativa sviluppata e realizzata attraverso una sinergia tra Università di Firenze, Università di Siena e Terradata environmetrics srl., volta alla digitalizzazione e alla geolocalizzazione dell’informazione floristica contenuta negli erbari della Toscana.  La logica del data sharing su cui si basa il G.I.F.T. mira alla realizzazione di una quanto più vasta rete di partecipanti che, mettendo in compartecipazione con gli altri i dati botanici, contribuiscano alla implementazione continua del database. Il progetto ha previsto la realizzazione di un interfaccia di estrazione dati basata su una serie di maschere di inserimento che permette di effettuare una query sul database e di ottenere il numero e la descrizione delle specie di felci presenti sul territorio. progetto G.I.F.T. Geographical Information on the Flora of Tuscany

 

  • Il progetto HaSCITu – Habitat in the Site of Community Importance in Tuscany si propone la realizzazione della carta degli habitat meritevoli di conservazione ai sensi della Direttiva 92/43 presenti nei Siti di Importanza Comunitaria presenti nel territorio della Regione Toscana. L’obiettivo di questo progetto è quello di costruire un inventario degli habitat presenti nei siti Natura 2000 (SIC) che rappresenti un quadro conoscitivo generale sugli ambienti naturali e seminaturali meritevoli di conservazione ai sensi della Direttiva Habitat.

 

  • Progetto Re.Na.To. – Flora e HabitatProgetto Re.Na.To.– Repertorio Naturalistico Toscano Il Progetto Re.Na.To. è un progetto a lungo termine portato avanti dalla Regione Toscana insieme all’Università di Firenze, che ha come oggetto la formazione di un archivio di dati informatizzato inerente habitat e specie di interesse conservazionistico della Toscana (http://www.regione.toscana.it/-/repertorio-naturalistico-toscano-re-na-to- ). Il progetto ha prodotto liste di attenzione di specie animali, vegetali, habitat e fitocenosi considerate di rilevanza conservazionistica sia a livello generale (europeo e nazionale) che a livello regionale. Per ogni elemento di attenzione vengono inserite in un database le segnalazioni georiferite sul territorio regionale, derivate sia da basi bibliografiche che inedite. Per ogni elemento di attenzione viene anche redatta una scheda di sintesi che riporta tutte le informazioni raccolte quali bibliografia essenziale, ecologia, distribuzione generale e locale, gestione antropica, cause di minaccia, misure per la conservazione. Nell’ultimo aggiornamento, al 2012, con dati al 2010, il progetto Re.Na.To. è stato integrato anche con la parte marina, diventando BIOMART. Le informazioni raccolte sono disponibili sul sito http://www502.regione.toscana.it/geoscopio/arprot.htmlLe liste del Progetto Re.Na.To. sono fondamentali per la conoscenza e la conservazione del patrimonio naturalistico della regione, e servono come base conoscitiva per molte attività, non solo ambientali in senso stretto ma anche urbanistiche, pianificatorie, gestionali, ecc. La parte botanica in senso lato del progetto è stata curata dal nostro laboratorio, che ha redatto le liste di attenzione e le schedature per le specie di flora, per le fitocenosi (comunità vegetali) e gli habitat. Ciò ha permesso al personale del Laboratorio ed ai suoi studenti, dottorandi e assegnisti di acquisire un notevole grado di esperienza e professionalità nel settore della conservazione delle risorse vegetali.